Maggio all’Improvviso

L’EP “Maggio all’Improvviso” è stato composto e arrangiato da Micaela Bruno, prodotto da Roberto Cola, presso “Il Piano B Progetti Sonori” e masterizzato da Fabrizio De Carolis, presso il “Reference Mastering Studio”.

Il sound elettronico e d’avanguardia di “Maggio all’Improvviso” coniuga la ricerca sonora del mainstream pop internazionale, con un tipo di scrittura e una vocalità alternative e sperimentali.

Prendendo spunto dall’operazione compiuta nei 90s da Bjork, nel far confluire diverse contaminazioni in un linguaggio musicale nuovo e personale, rielabora elementi moderni, ispirati ad esempio a “Pure Heroine” di Lorde,  e passati, come il Battiato de “La voce del padrone” o i primi Matia Bazar.

L’utilizzo di synth rigorosamente analogici e batterie manipolate con l’elettronica, nelle cinque tracce dell’EP, si fonde, in un dialogo art rock, con strumenti elettrici e da camera (pianoforte e chitarre in primis, sax, violoncello e flauto), alternando aperture solari a tratti oscuri synth pop e psichedelici trip-hop, su melodie suggestive ma orecchiabili.
La voce si staglia, su questo background, giocando con colori ed emissioni inedite, nei tappeti vocali filtrati a creare strumenti inaspettati, e nelle lead, che integrano il canto suadente di una sirena dream pop, a vaghi sentori brit soul, con un’espressività più spiazzante, coraggiosa e distintiva, che guarda alla già citata Bjork, Kate Bush e PJ Harvey come muse ispiratrici.

I testi, in italiano, parlano di disagi e inquietudini di una trentenne della generazione “post”, che della crisi ha fatto di necessità virtù, con la forza di chi si mette in discussione, senza autocompatirsi, e raccontano di imprevisti sentimentali con un relativismo estremo e paradossale, ma in modo schietto e intenso. Immagini rarefatte, oniriche… il confine tra sogno e realtà si fa labile, ma deliberatamente: un’Alice ancora giovane, ma adulta e consapevole, sensuale, che ha preso in mano il proprio Wonderland e sceglie le sue fantasie.

 

Release: novembre 2014

 

Tracce: https://soundcloud.com/micaela-bruno

Maggio all’Improvviso (M. Bruno – S. Vita)

Il Vaso di Pandora (M. Bruno)

Æssenza (M. Bruno)

Inadatta al Mondo (M. Bruno – S. Vita)

Il Niente che mi Da (M. Bruno)

 

Membri:

Micaela Bruno: voci, composizione e arrangiamento. Stefano Vita: composizione.
Roberto Cola: produzione artistica. Fabrizio De Carolis: mastering.
Claudio Stasi: pianoforte e tastiere. Marcello Pacifici: chitarre.
Roberto Cola: basso, batterie e synth Marco Brozzi: sassofono.
Gianni Pieri: violoncello. Alessio Contorni: flauto.